Stampa
Super User
Categoria: Uncategorised
Pubblicato: 23 Febbraio 2015
Visite: 652

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Cenni storici

Secondo lo storico Pompeo Sarnelli, infatti, le origini di Peschici risalgono all'anno 970 d. C. quando "Sueripolo, Capitano degli: Slavi, con il suo esercito discacciò  i Saraceni dal Monte Gargano".

I vittoriosi Slavi furono pagati dall'Imperatore, facendoli abitare nel campo di S. Vito in Gargano, diviso in due Colonie, Vico e Peschici".

Il nome Peschici compare per la prima volta nel 1053, in un documento, il Cartolario tremitese, dove si parla del Castello Pesclizzo, mentre in uno del 1175, il centro compare come Peschizi.
Cosa vedere a Peschici

Caratteristico centro turistico della costa settentrionale del Gargano, Peschici sorge su un promontorio roccioso con alte pareti a strapiombo verso il mare e con un declivio più dolce verso ovest da dove domina la costa da Rodi Garganico a Vieste e, verso l'orizzonte si scorgono le Isole Tremiti e di Pelagosa.

Peschici, con le sue case bianche di evidente stile mediterraneo scavate in parte nella roccia ha un aspetto inconfondibile.

La parte vecchia dell'abitato, dalle basse case coperte da grigie cupole d'aspetto orientale, è ancora parzialmente cinta da vecchie mura.

Sull'estremità della rupe si erge un piccolo Castello d'origine medioevale e la piccola Parrocchiale, che conserva una Madonna col Bambino, S. Domenica e S. Pietro martire di scuola di Pacecco de Rosa.   

Cosa fare a Peschici

Peschici, come la maggior parte del Gargano, per i turisti vuol dire vacanze e vita di mare.

Infatti molte sono le baie che ospitano strutture organizzate per ogni sport acquatico.

Il centro storico è molto caratteristico, fatto di scale e case che degradano verso il mare con un percorso irregolare.

Il paese, ricco di botteghe e negozietti invitano allo shopping e le locande, le pizzerie  ed  i ristorantini locali,riempiono l'aria con i profumi dei piatti del posto.
Cosa vedere nei dintorni di Peschici


Quando il turista è stanco di sole può trovare ombra al Castello costruito dai normanni nella seconda metà dell'anno mille ed ancora chiuso tra le mura del Recinto Baronale.

Vicina la bella torre, detta "Rocca Imperiale".

A km 1.5 dal paese, sulla statale per Vieste, c'è uno dei più importanti monumenti del Gargano, l'Abbazia di S. Maria di Calena, dove per lungo tempo ha vissuto una comunità di monaci benedettini.

Al suo interno si trova, un'interessante statuetta lignea di Madonna con Bambino.

Nei dintorni, lungo tutta la fascia costiera sino a Vieste, si trovano diversi siti preistorici come Macchia a Mare, Punta di Manaccora, Ariola, grotta Drisiglia, Monte Pucci, con grotticelle funebri datate dal neo-encolitico all'età del bronzo e del ferro.   

I Trabucchi

Nella parte nord del Gargano era uno dei sistemi più utilizzati per la pesca che funzionava anche se il mare era grosso.

Questo sistema di pesca tradizionale è costituito da pali di legno conficcati nelle rocce e funi che trattengono una grande rete calata in acqua, detta trabocchetto che cattura il pesce.

Queste ingegnose macchine da pesca, (ottimi esempi di bio architettura/ingegneria), si protendono ancora in tutta la loro bellezza sull'azzurro del mare e caratterizzano la costa di Peschici.

 

Fonte: http://www.settemuse.it